Avvocato Pitorri Roma Incidentistica

1 Apr di admin

Avvocato Pitorri Roma Incidentistica

Quando avviene un incidente si è sempre in presenza del danneggiato e di chi ha provocato il danno, il tutto rientra nella materia legale dell’incidentistica. Ne parliamo nell’articolo Avvocato Pitorri Roma Incidentistica proprio assieme all’Avvocato Pitorri, concentrandoci sulla fattispecie dell’infortunistica stradale


Clicca qui per Avv. Pitorri libro

Leggi l’articolo Avvocato Pitorri Roma Incidentistica

Il nostro è un ordinamento che consente a chiunque abbia subito un danno a seguito di un comportamente illecito di terze parti, di ricevere il diritto ad essere risarciti. Affinché il risarcimento avvenga è necessario sussistano due condizioni essenziali: l’effettiva esistenza del danno e la presenza dell’atto illecito. Tra le due cose deve intercorrere un rapporto che viene definito duplice rapporto causale, deve cioè esserci un nesso causale tra la lesione e la condotta ed una causalità giuridica tra lesione e i danni derivati. Ascoltiamo le parole dell’Avvocato Iacopo Maria Pitorri in proposito. 

Continua a leggere  l’articolo Avvocato Pitorri Roma Incidentistica

Innanzitutto è bene ricordare che la fonte normativa per l’obbligo al risarcimento è l’articolo 2043 del codice civile, ci troviamo pertanto nell’ambito della materia del diritto civile. Tale articolo prevede che: “qualunque fatto doloso o colposo che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che lo ha commesso a risarcire il danno”.

Per quanto riguarda l’incidentistica stradale le tipologie di danno sono due: il danno patrimoniale, il danno non patrimoniale. Analizziamoli. 

Il danno patrimoniale si ha quando viene lesionato il patrimonio del danneggiato facendo riferimento al danno emergente e al lucro cessante. Si parla di danno emergente per intendere il danno che lede in modo diretto il patrimonio, mentre si parla di lucro cessante quando si è in presenza, ad esempio, di minori guadagni causati dall’illecito. Per fare un esempio pratico, immaginiamo un incidente stradale che vede coinvolto un taxi ed un’altra automobile. Se il guidatore del Taxi ha ragione e la sua macchina viene distrutta dall’incidente si configura il danno patrimoniale con entrambi i concetti appena esplicitati: il danno emergente è la carrozzeria distrutta, il lucro cessante è invece l’impossibilità a lavorare a causa dell’automobile inutilizzabile. 

Il danno non patrimoniale invece viene identificato come la lesione di un bene che non è suscettibile di valutazione economica, la salute ad esempio. Questo tipo di danno racchiude tre voci indivisibili: il danno biologico, il danno morale, il danno esistenziale. 

Se ti è piaciuto l’articolo Avvocato Pitorri Roma Incidentistica e vuoi saperne di più guarda l’articolo qui in basso

Credits video: Avvocato Pitorri Roma Incidentistica